Home » Spectacula » Gladiatores Pompeiorum

Gladiatores Pompeiorum

 -  ArcheoTeatro Pompeiano

Gladiatories Pompeiorum è un’avvincente teatralizzazione archeologica che narra le vicende atletiche di Marco Attilio, vero e proprio Rocky ante litteram che per mancanza di lavoro ed ironia del fato si trova catapultato nell’arena ad affrontare Ilario, il campione dei campioni.

La vicenda è tratta da un graffito rinvenuto su una tomba a Pompei (presso la Necropoli di Porta Nocera) da un appassionato tifoso che colpito dall’insolita ascesa sportiva di Marco, l’ha incisa nella pietra consegnandola alla posterità.

 -  ArcheoTeatro Pompeiano

Grazie a un team di attori, registi, stuntmen e archeologi, oggi quell’avventura torna in vita in tutta la sua ironica spettacolarità. Seguirete Marco Attilio nella sua impresa atletica, alle prese non solo con lo spietato avversario Ilario, ma anche con lo spregevole lanista Ampliato, l’ampolloso sacerdote Valente, l’avido mercante Umbricio, gli agguerriti capitalisti della gilda dei pisciuaiuoli, i fieri soldati della marina imperiale e tutta la variegata umanità che calpestò le strade di quella piccola ma dinamica cittadina di periferia che fu Pompei.

 -  ArcheoTeatro Pompeiano

L’ArcheoTeatro Pompeiano è la cornice di questa messa in scena. Una struttura che rievoca un antico teatro, con tanto di cavea e velario, che vi  offrirà un’esperienza immersiva dove interpreterete il ruolo di un antico pompeiano che assiste ai giochi gladiatori ed è chiamato a decidere sulle sorti dello sconfitto.

Venite, mettevi comodi e godetevi lo spettacolo.  Non troppo comodi però, non sarebbe la prima volta che qualche malcapitato spettatore, per ironia della sorte o capriccio dei potenti, passi dall’essere carnefice a vittima, ritrovandosi nell’arena in attesa di chissà quale fine… ma di certo sarà una gran bella fine…

... e per chi è avido di sapere, lo spettacolo continua In Itininire con la vista tematica negli scavi di Pompei -   La Via del Gladiatore … 

 

Coena Libera (antefatto di Gladiatores Pompeiorum)

Coena Libera (antefatto di Gladiatores Pompeiorum) -  ArcheoTeatro Pompeiano

Vi è rievocata la Coena Libera dei gladiatori: un lauto pasto, par qualcuno l’ultimo – che secondo la tradizione romana i maggiorenti della città offrivano ai gladiatori che di lì a poco si sarebbero scontrati in fatal duello – al quale poteva assistere tutta la cittadinanza in un clima misto di curiosità da gossip, sadico voyeurismo e pronostico agonale.

La Coena Libera costituisce l’antefatto a Gladiatores Pompeiorum ed è un aperitivo  teatralizzato che viene messo in scena nel foyer del teatro, che per l’occasione diventerà la Taberna di Umbricius Scaurus, dove gli avventori potranno assistere  alla messa in scena  gustando le pungolinerie culinarie offerte da Umbricio

Le “pungolinerie” contribuiscono a tenere a bada il ventre per la durata dello spettacolo che segue, Gladiatores Pompeiorum, e nel contempo a calarsi nella parte. Sono un aperitivo antichizzato (l’aperitivo è un tipo di pasto sconosciuto ai romani), creato con quel tipo di stuzzicherie che sono oggi in commercio ma che sarebbe stato possibile trovare al tempo della rappresentazione, come lupini olive ecc., oppure, con quei prodotti che sono i discendenti enogastronomici di pietanze antiche, che seppur modificate dal gusto e nel tempo, sopravvivono ancora oggi, come il caso della colatura di alici di Cetara, erede moderno e più commestibile dell’immangiabile garum antico

Lo spettacolo è disponibile in italiano e in inglese. Si presta ad essere messo in scena, oltre che nell’ArcheTeatro Pompeiano, praticamente ovunque, dai parchi archeologici alle scuole, dalle piazze fino ai ristoranti ( ideale per questa opzione è la variante con Coena Libera), sia di sera che di giorno. Grazie ai suoi contenuti filologici ma al ritmo teatrale e alla spettacolarità marziale nonché alla forte interazione con il pubblico, si presta ad essere godibile ad ogni fascia di età  riuscendo a trasmettere, per ognuna di essa, una relativa intensità di contenuti storici.

Gladiatores Pompeiorum: 45 min. circa 

Coena Libera + Gladiatores Pompeiorum: 80 min. circa

Lingua: italiano, inglese